Disturbo di linguaggio

CHE COSA È IL DISTURBO DI LINGUAGGIO?

disturbo linguaggio bergamo logopediaIl disturbo di linguaggio è una difficoltà evolutiva, che può avere diverse manifestazioni nell’acquisizione delle abilità comunicative di un bambino.

I disturbi di linguaggio si possono dividere in due grandi categorie: disturbo di linguaggio secondario e disturbo specifico di linguaggio. La prima categorizzazione comprende difficoltà linguistiche causate da altre patologie (sordità, deficit cognitivi o neuromotori) mentre i disturbi specifici di linguaggio non sono prodotti da una causa specifica e hanno molteplici manifestazioni.

I Disturbi Specifici di Linguaggio (DSL) possono coinvolgere diversi aspetti del linguaggio:

  • L’articolazione dei suoni (Sciarpa viene pronunciata come Ciarpa);
  • La produzione linguistica ( Sciarpa viene pronunciata come Tarpa, eloquio incomprensibile, frasi costruite in modo errato, racconti poco chiari);
  • Difficoltà nella comprensione verbale.

QUANDO SI MANIFESTA?

La diagnosi di disturbo specifico di linguaggio viene effettuata da un Neuropsichiatra Infantile in collaborazione con una valutazione specifica del logopedista a partire dai tre anni di età. La figura del Neuropsichiatra Infantile esclude la presenza di un disturbo di linguaggio SECONDARIO ad altre fragilità.

IN CHE MODO CAPISCO CHE UN BAMBINO HA DIFFICOLTÀ DI LINGUAGGIO?

Esistono indicatori precoci prima dei tre anni che si possono osservare per prevenire e rinforzare eventuali fatiche:

  • assenza di lallazione e babbling tra i 4 e i 12 mesi;
  • vocabolario espressivo inferiore a 50 parole a 24 mesi;
  • difficoltà di comprensione;
  • assenza di frasi a 36 mesi;
  • linguaggio incomprensibile o comprensibile solo dai famigliari;
  • presenza sistematica di un suono.Logopedista-a-bergamo-parole-dalla-bocca

La presenza di queste caratteristiche potrebbe essere riferita ad un ritardo di linguaggio che può sfociare in un disturbo specifico di linguaggio

oppure risolversi spontaneamente e velocemente. C’è una grande variabilità nell’acquisizione del linguaggio poichè è una funzione complessa: molti bambini spontaneamente o con una breve stimolazione linguistica recuperano velocemente le difficoltà osservate. Il tempo e l’intervento logopedico possono differenziare l’evoluzione della situazione.

 

 

COME AIUTARE UN BAMBINO CHE HA DIFFICOLTÀ DI LINGUAGGIO?

Il logopedista conosce il bambino tramite una valutazione specifica con test standardizzati e un osservazione qualitativa delle modalità comunicative. Al termine della valutazione effettua un bilancio per riscontrare punti di forza e debolezze. Non sempre è necessario un trattamento specifico con la logopedista. Per stimolare un bambino con disturbo di linguaggio o più in generale un bambino si possono seguire alcuni consigli:

  1. Utilizzare un linguaggio semplice corretto, parlando con intonazione ma non in modo troppo veloce
  2. Raccontare cosa sta succedendo e cosa succederà
  3. Raccontare/leggere storie
  4. Fare domande aperte e lasciare spazio allo risposta
  5. Prendersi tempo per ascoltare, se non si riesce comunicarglielo e riprendere poi il discorso
  6. Se non capite cosa vi sta dicendo avvisatelo e insieme cercate di capire anche con i gesti o altre modalità
  7. Rimodellare, se il vostro bambino pronuncia male alcune parole o frasi, non chiedere di ripetere in continuazione ma dargli il modello corretto riformulando in modo corretto.

 

Hai provato la App Logopedia che ho creato per i bambini con difficoltà di linguaggio?

Logopedista Bergamo

Se stai cercando una logopedista a Bergamo, sei nel posto giusto. Ricevo su appuntamento nel mio studio, in zona stadio di Bergamo. Per qualsiasi informazione o per prendere appuntamento scrivimi o chiamami, trovi tutti i miei riferimenti nella pagina contatti.

Scopri la APP di logopedia!

app-logopedia-android-downloadapp-logopedia-itunes-download
Chiama per un appuntamento