Dislessia

Che cosa è la dislessia?

La Dislessia è una sottoclasse del Disturbo Specifico di Apprendimento e comprende difficoltà specifiche nell’acquisizione o  nell’automatizzazione delle abilità di lettura. Le fragilità nella lettura non possono essere spiegate da difficoltà generali di tipo cognitivo ed è per questo che viene definito un disturbo specifico. dislessia esempio

Solitamente esiste una grossa discrepanza tra abilità cognitive generali e abilità di lettura.

Quando si manifesta la dislessia?

La diagnosi di Dislessia avviene al termine del secondo anno della scuola primaria, in seguito ad una buona esposizione per l’acquisizione dei meccanismi di lettura. Un elemento significativo delle patologie dell’età evolutiva è la resistenza al trattamento, per tanto prima di una diagnosi è importante effettuare un lavoro specifico e il perdurare delle fatiche porta ad una conferma del sospetto diagnostico.

Esistono alcuni campanelli d’allarme evidenziabili nei primi anni della scuola primaria ma anche nella scuola dell’infanzia risulta utile rinforzare e allenare i bambini con queste caratteristiche:

  • presenza e pregresso disturbo di linguaggio;
  • difficoltà a ricordare poesie e filastrocche;
  • difficoltà nei processi metafonologici (per es. sintesi sillabica o segmentazione);
  • fragilità nella denominazione rapida di oggetti;
  • difficoltà visuo-costruttive;

Le difficoltà elencate costituiscono dei fattori di rischio, non si tratta quindi di una causa ma piuttosto un
aumento della possibilità di sviluppare delle fatiche in questo ambito.

In che modo capisco che mio figlio è dislessico?

Ecco alcune caratteristiche che si possono osservare:

  • Nonostante l’allenamento, il meccanismo della lettura è lento;
  • la lettura è veloce ma scorretta;
  • la lettura è lenta e scorretta errori di inversione, sostituzione delle parole, anticipazioni;
  • la comprensione del testo, di solito è conservata, ma non sempre, una lettura molto lenta o scorretta può incidere sullo studio o la comprensione di quanto viene letto in autonomia;

Alcune caratteristiche qui riportate vanno comunque considerate insieme ad una logopedista. Se avete dei dubbi chiedete alle insegnanti o ad una professionista. Queste caratteristiche vanno considerate e inserite in un contesto più ampio.

Quali esercizi posso fare per migliorare la dislessia?

dislessia fonzie

Lo sapevi che Fonzie è dislessico?

La valutazione logopedica consente di individuare i punti di debolezza e i punti forza dei meccanismi di letto-scrittura. Insieme ad un equipe multidisciplinare ( in Lombardia è obbligatorio essere inseriti nell’elenco dei professionisti accreditati per la prima certificazione di Disturbo Specifico di Apprendimento DSA) si definisce il profilo funzionale e in base ai risultati si programma un percorso specifico a misura e secondo le necessità.

E’ importante chiedere al paziente di leggere a bassa voce per favorire la comprensione di quanto si legge.

La lettura ad alta voce può essere richiesta per poco tempo ( massimo 5- 10 min) poichè è molto dispendiosa e non favorisce la comprensione di quanto si legge. Si legge per poter comprendere e apprendere nuove informazioni. Per bambini che hanno queste difficoltà non basta l’allenamento e talvolta risulta necessario inserire e utilizzare degli strumenti compensativi ed ausili tecnologici molto utili.

Logopedista Bergamo

Se stai cercando una logopedista a Bergamo, sei nel posto giusto. Ricevo su appuntamento nel mio studio, in zona stadio di Bergamo. Per qualsiasi informazione o per prendere appuntamento scrivimi o chiamami, trovi tutti i miei riferimenti nella pagina contatti.

Scopri la APP di logopedia!

app-logopedia-android-downloadapp-logopedia-itunes-download
Chiama per un appuntamento